sabato 3 gennaio 2009




Quando al mattino mi sveglio e per un pò me ne sto sdraiato a letto a inseguire i pensieri,ecco che arriva Poldo,senza tante cerimonie si piazza come una piccola sfinge sulla mia pancia,e accende il motorino con cui esprime il proprio gradimento.Poi prende confidenza e avanza verso il mio petto,avvicina alla mia faccia il suo triangolino rosa,mi annusa,e mi fissa serio intensamente.E' bianco di pelo con gli occhi celesti,pacifico come un Budda,e subito la sua pace entra in me.Te la passi bene,gli dico,perciò ronfi a tutto motore.Che ne sai della guerra in Iraq,delle Due Torri,dei Kamikaze? Che ne sai tu dei nostri guai? Non leggi i giornali,non guardi la televisione,niente sai di destra e di sinistra,non hai mai assistito ad un dibattito politico,mai sentito nominare Berlusconi,sfido io che te ne stai gonfio e tronfio a ronfare sul mio petto.Perchè mi guardi così? Ti guardo anch'io,e cerco di scoprire nei tuoi occhi di ceramica un qualsiasi messaggio che s'accordi con il tuo ronfare amoroso e con questo totale apparente tuo appagamento.Sembri tenero e fiducioso,ma l'occhio tondo e imperscrutabile mi fa pensare all'abisso incolmabile che s'aprì tra l'uomo e l'animale nella notte dei tempi e ruppe la sacra unità del mondo primogenio.(...)
Sei riverito e coccolato come un signore,ma più ricevi più pretendi,e ti comporti come se pagassi tu l'affitto di casa e fossi io il tuo ospite.Dimmi,perchè credi che tutto ti sia dovuto? Forse perchè sei bello? Perchè sei un egoista,un narciso? Un esteta,un seduttore? Ci casco sempre,e non ti resisto.Lo capisco,t'infastidisco,tu vuoi solo carezze,e ronfi e ti strusci,strofini al mio viso il tuo muso....Sotto la mano che ti accarezza stringi gli occhi rapito,ma io ti conosco.Conosco quell'Altro,che copri e nascondi tra tante moine.Viene fuori di botto,anche quando il sonno ti ha preso,e vai in coma.Ma ecco,nel tempo di un lampo il risveglio,e pronto all'assalto,tutto pelo irto e mugolii,ti trasformi in un draghetto cinese.L'occhio celeste crudele scintilla,e Mister Hyde,che prima dormiva,ora è Jekyll.

(R.La Capria,L'estro quotidiano)

La musica e i gatti sono ottimo rifugio dalle miserie della vita.
Albert Schweitzer

I gatti sono stati messi al mondo per contraddire il dogma secondo il quale tutte le cose sarebbero state create per servire l'uomo.
Paul Gray

I cani mangiano. I gatti pranzano.
Ann Taylor

Nessuno che non sia pronto a viziare un gatto riceverà in cambio quella ricompensa che solo i gatti sono in grado di dare a coloro che li viziano.
Compton Mackenzie

Dopo aver rimproverato il proprio gatto, se lo si guarda negli occhi si è afferrati dal tremendo sospetto che abbia capito ogni parola, e che la terrà a mente.
Charlotte Gray

Il gatto lecca raggi di luna nella scodella dell'acqua, pensando che siano latte.
Proverbio Indù

Chi ha inventato i gatti, si poteva permettere di sbagliare tutto il resto.
M. Migliaccio

12 commenti:

Ross ha detto...

Un gatto è bellissimo da una certa distanza: visto da vicino è un'inesauribile fonte di meraviglia.
Pam Brown

Ogni gatto ha un'opinione ben precisa sugli esseri umani: non dice molto, ma questo è sufficiente a non farvi venire voglia di ascoltare altro.
Jerome K. Jerome

Il gatto perde i peli soltanto in presenza di gente allergica.
Garfield


(Potrei continuare per ore, ma mi fermo qui. Rischierei di essere sopraffatta dalla beatitudine ;)).

desaparecida ha detto...

Ah jaenada,tu lo sai che tornerò spesso a leggere questo post!
Un piacere estremo,forte,assoluto.

Grazie.

"Finchè gli uomini penseranno che gli animali non soffrono, gli
animali soffriranno perchè gli uomini non pensano"

Un abbraccio felino

JAENADA ha detto...

@ross: ne sono certo.Per non essere da meno sappi che proprio in questo istante ho uno splendido esempio di beatitudine sulle ginocchia,che dormicchia beata (ovviamente:))

@desa: Questo post l'ho fatto anche pensando a Te ;)

Spippy ha detto...

Sembra a me o questo post era già uscito dalla tua penna magica tempo addietro? Comunque è sempre un piacere immenso rileggerlo.
Io, personalmente, lo adoro.

Tanti auguri Ja.

JAENADA ha detto...

Fammi capire,ti eclissi per settimane e mi ricompari giusto in tempo per sgamare una "repetita" (che in materia di gatti è sempre e comunque:"iuvant").Allora dillo che ce l'hai con me.Allora dillo che vuoi farmi soffrire anche quando ci sei,oltre a farmi già soffrire quando non ci sei :))

Buon anno Ettuccia.

desaparecida ha detto...

Oh...felin consorte....
tra le altre cose sei pure un tesoro! ;)

JAENADA ha detto...

:)

Spippy ha detto...

Io ti tengo sempre d'occhio Jaenada, anche quando tutto farebbe pensare che mi sono eclissata per chissà quale zona astrale remota ed oscura...

In realtà, sono sempre semprissimo qui. :)

Auguri caro.

Antonia ha detto...

Io che mi sento un cucciolo di donna,e un pò di cane,e un pò di gatta ... resto rapita e commossa dall'Amore che esala da queste parole.

Lo so,credetemi lo so,quanto sia possibile amare un frugoletto d'animale più di se stessi,e ad esso dedicare pensieri,lacrime,sorrisi,risate,stupore,commozione.

Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

Non avevo dubbi che anche tu appartenessi al club.Del resto visto con quale trasporto ti spupazzi il peluche non posso reprimere una punta di invidia per la bestiola in carne ossa e sangue caldo.Invidia paterna,s'intende :)

Antonia ha detto...

La bestiola in carne ed ossa e sangue caldo non c'è più da tempo ormai,ma il suo ricordo resta una mano calda sul cuore.

Quanto al peluche è la cosa cui sono più affezionata in assoluto.Perchè è una continuazione diretta ( lunga storia ) di mio padre,a cui è ormai evidente quanto io sia idissolubilmente legata.


Ti abbraccio forte Jaenada.Sei caldo ed elegante proprio come un micio :)

Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

Dopo questa adulazione potrei cedere anche a richieste di denaro :)