mercoledì 20 maggio 2009




Non ho bisogno di tempo


Non ho bisogno di tempo
per sapere come sei:
conoscersi è luce improvvisa.
Chi ti potrà conoscere
là dove taci, o nelle
parole con cui taci?
Chi ti cerchi nella vita
che stai vivendo, non sa
di te che allusioni,
pretesti in cui ti nascondi.
E seguirti all'indietro
in ciò che hai fatto, prima,
sommare azione a sorriso,
anni a nomi, sarà
come perderti. Io no.
Ti ho conosciuto nella tempesta.
Ti ho conosciuto, improvvisa,
in quello squarcio brutale
di tenebra e luce,
dove si rivela il fondo
che sfugge al giorno e alla notte.
Ti ho visto, mi hai visto, ed ora,
nuda ormai dell'equivoco,
della storia, del passato,
tu, amazzone sulla folgore,
palpitante di recente
ed inatteso arrivo,
sei così anticamente mia,
da tanto tempo ti conosco,
che nel tuo amore chiudo gli occhi,
e procedo senza errare,
alla cieca, senza chiedere nulla
a quella luce lenta e sicura
con cui si riconoscono lettere
e forme e si fanno i conti
e si crede di vedere
chi tu sia, o mia invisibile.

(P.Salinas)

12 commenti:

la signora in rosso ha detto...

colpo di fulmine?

JAENADA ha detto...

No,passione per il mito :)

cristina ha detto...

Aò...E' il secondo giorno che me fai commuove!!!
Che ne dici, oggi, di una bella lezione di napoletano (ho molto riso di un post che pubblicasti in merito qualche tempo fa)?
P.S. Naturalmente, la poesia è meravigliosa. Ufff, possibile che nessuno ne abbia mai scritta una simile per me? Infondo che pretenderò mai? :)

Bianca ha detto...

questa la conoscevo, bello rileggerla...

Lara ha detto...

L'amore, caro Jaenada .......

Antonia ha detto...

Ecco.Qualcuno me la dedica?Giuro che poi lo sposo :D

Un sorriso.Antonia.

cristina ha detto...

(ho molto riso CON un post, non "di un post"...mi ero espressa male. scusa, sò paranoica in queste cose :D)

Ross ha detto...

Non so se mi lascia più scossa la poesia o l'immagine che l'accompagna... E' sempre affascinante la potenza evocativa racchiusa nei tuoi post.

Lara ha detto...

O.T.
Sono tornata, dopo aver letto il commento di Ross. Non mi ricordavo l'immagine, ed ora l'ho rivista...
Ma NON puoi scrivere sulle teste dei tuoi sostenitori "LA SETTA DEI BLOGGER ESTINTI"!!!!!
Non so da quando l'hai messa, ma mi è preso un colpo :D
Quindi io sarei uno dei 15 fantasmi?
Non ti nego di essere molto preoccupata.
Un abbraccio incorporeo con corna e bi-corna....
Lara

JAENADA ha detto...

@cristina: se mi trovi uno che è capace di scrivere per te (ma anche per chiunque altro) una poesia così ti prego di informarmi.Gli faccio subito a editore :)

@bianca: bello avertela fatta rileggere :)

@lara: mia cara,non temere,blogger estinti nel senso che siamo sopravvissuti all'estinzione della categoria non che ne facciamo parte :)

@antonia: figghiuzza,io te la dedicherei pure volentieri ma abbiamo questo fastidioso tabù dell'incesto che ci crerebbe notevoli impacci :)

@ross: i tuoi apprezzamenti mi sono sempre particolarmente graditi

cristina ha detto...

(ok. riconosco di aver esagerato. e prontamente mi ridimensiono. mi sarei accontentata anche de "La Cura" di Battiato. E perfino di "A te" di Jovanotti... ;) )

desaparecida ha detto...

"nuda ormai dell'equivoco"

condizione sublime e più unica che rara