mercoledì 24 dicembre 2008




Che sollievo c'è più
se tra gemiti sterili vortica
il cuore.



(Bacchilide,fr.12,120 b)

11 commenti:

Lara ha detto...

Splendidamente dolorosa.

Ma sono venuta qui per farti gli auguri di Buon Natale.

Buon Natale, caro Jaenada!

JAENADA ha detto...

Sono d'accordo.Anche l'evocazione del dolore può essere,in certi casi,splendida.

Buon Natale,cara Lara!

Marco Crupi ha detto...

Le foto in questo blog sono tue?

ti faccio i miei complimenti per il blog, ho letto qualche intervento e sono davvero interessanti passerò spesso di qui ;D

gaz ha detto...

E' quel "vortica" che attira il mio pensiero...

Un Augurio a te Jaenada!

JAENADA ha detto...

Grazie Marco.Sei il benvenuto.
Le foto non sono mie,purtroppo.Gli interventi si.Purtroppo :)

JAENADA ha detto...

Davvero Gaz?Io pensavo che fossero i gemiti :))

Grazie.Un sincero augurio di buon Natale anche a Te.Ti abbraccio.

Antonia ha detto...

C'è poesia anche nel dolore.

Che questo Natale sia soltanto infinita gioia e palpabile serenità.

A te che sei un nuovo amico ... auguri infiniti.

Un sorriso.Antonia.

desaparecida ha detto...

Che sollievo,
vortica
il cuore!



Un abbraccio a tutte e due le tue "parti" feline! :)

JAENADA ha detto...

Grazie.Non vorrei però che la serenità,sentendosi palpata,mi denunciasse per molestie. :)

Auguri anche a Te,Antonia.Felice di averti "incontrata".

Un sorriso.Jaenada.

JAENADA ha detto...

@desa: diciamo che in questo momento batte,che mi pare comunque una premessa indispensabie :)

Eh si,sui gatti sono abbastanza ecumenico.Sugli umani direi molto meno :)

Ti abbraccio.

desa ha detto...

Beh la mia infatti era più che una conditio sine qua non,è un augurio (a largo spettro).


-vero lo sei abbastanza.
-e diciamolo pure.

;)