venerdì 25 settembre 2009

Economia floreale





Cani ariani


I cani stranieri sono una vera piaga sociale. Si introducono subdolamente in Italia (infatti non utilizzano barconi da poter respingere o ancora meglio da poter affondare), ci rubano e violentano le nostre cagnette, sono particolarmente mordaci e ricevono assistenza, sussidi e cuccie popolari (nelle graduatorie sono sempre favoriti grazie alle abbondanti cucciolate) a danno dei cani nostrani che qui sono nati e che qui pagano le tasse. Non hanno nessuna voglia di lavorare (se gli lanciate un osso col piffero che ve lo riportano se non gli mollate almeno 10 euro l'ora più i contributi), non intendono assolutamente integrarsi (molti di loro non sanno neanche abbaiare in italiano) e contrariamente ai nostri (che tanto per fare solo un esempio hanno inventato la gloriosa Treccani) hanno gravi deficit culturali. Inoltre, da una recente statistica è emerso chiaramente che l'80 % dei cani reclusi nei canili sono extracomunitari poichè dediti soprattutto allo spaccio di crocchette allucinogene (soprattutto i levrieri afghani) e ai furti di ossa di bistecca nelle proprietà private (i pastori albanesi).


Jaenada

12 commenti:

Alligatore ha detto...

La satira politica è morta perchè come fai a fare satira con personaggi così? Fanno tutto da soli.

maria rosaria ha detto...

oddio mioooo!!!! economia e rispetto per le nostre orecchie, please!!
bellissima trasposizione nel mondo animale... io direi di non assimilare più la gentaglia ai cani: canta come un cane, arrabbiato come un cane, mi stai facendo il cane; penso che l'essere umano non sia così meritevole.
bacio

maria rosaria ha detto...

grande gardel! i tanghi argentini mi fanno letteralmente impazzire: ascoltarli, cantarli, e mi piacerebbe anche ballarli!

Iride Libera ha detto...

Sono d'accordo con Alligatore. La realtà ha scavalcato la fantasia e ora passa sopra la satira. Il mondo è diventato un teatro Bagaglino.

Lara ha detto...

Maria Rosaria ha tutte le ragioni ed io mi ... ac-codo a lei.

Ma tu sei comunque formidabile, complimenti, era più di una settimana che non venivo sul tuo blog e mi sono deliziata, a parte il dispiacere per il tuo amico Salvatore.
Un abbraccio e un sorriso,
Lara

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Gentilini avrà frequentato dei corsi appositi per inventarsi tali "cobellerie"? O gli verranno naturali?

Nel secondo caso saremmo di fronte ad un evidente caso di talento mal diretto. Altro che politica, avrebbe dovuto darsi al cabaret!

Silvia ha detto...

NO ai PORCI italiani!

Tanto per rimanere in tema animale :)

Ross ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ross ha detto...

"Vorrei essere una maga
di quelle che
non si fanno scrupoli a lanciare anatemi e scintille
fuoco e fiamme e incantesimi
ti scaglierei addosso senza troppi problemi
sai che divertimento
che pariamiento
che soddisfazione
finalmente
era ora che emozione
e mo' ti vengo a cercare
ma non vorrei rischiare
di dare troppa importanza
alla tua ignoranza
alla tua arroganza
non vorrei rischiare
di dedicare troppo tempo a chist'ommo 'e niente
non so, non so più cosa pensare
forte è la tentazione di farti del male".
(99 Posse)

Jae ti prego, pubblica un nuovo post che mandi a fondo pagina la faccia di Gentilini o va a finire che sfondo lo schermo a pugni. Fallo per il mio pc. :)

freespiritman ha detto...

Posso lasciarti l'invito a visitare il mo blog, riaperto dopo mesi di assenza?
Ti aspetto !
Grazie e scusa l'invadenza.
Free

riri ha detto...

Ciao, passavo per salutarti..marò..siamo nella fossa e non ci resta nemmeno terra per scavare..
un gentile saluto, grande ironia, come sempre.

giardigno65 ha detto...

anche noi italiani mica si scherza ! io ci avevo un pastore sardo che saltava adosso al vicino e finché non gli mollavi 50 € non lo lasciava !!!