mercoledì 28 gennaio 2009





Gott mit uns

Leggo che il Ministro Frattini ha accusato Santoro di antisemitismo.Suppongo per aver mostrato i morti palestinesi uccisi dai bombardamenti e dai tank israeliani.A questo punto,per rispetto delle proporzioni,sono certo che il nostro ineffabile Ministro degli Esteri si stia attivando presso la comunità internazionale per istituire un nuovo processo di Norimberga.Alla sbarra Joseph Ratzinger che ha annullato la scomunica a quattro vescovi lefebvriani, che definire conservatori è insultare i conservatori. Tra loro, brilla per “charitas” e fraterna agape il britannico Mons. Richard Williamson, scomunicato ed espulso da Giovanni Paolo II e ora riammesso da Benedetto XVI, che in un’intervista registrata e trasmessa pochi giorni or sono dalla tv svedese ha detto: “Al massimo sono stati uccisi due o trecento mila Ebrei, ma neppure uno di loro è morto nelle camere a gas, sono tutte soltanto menzogne, menzogne, menzogne”.
Attendo fiducioso il reintegro nelle proprie funzioni di Mons. Ahmadinejad.

15 commenti:

Antonia ha detto...

Ne sono morti sei milioni di ebrei!!Almeno quelli "certi"!!

Sti stronzi.Scusa eh.Ma come diavolo si fa a rinnegare una verità che è stata lo squarcio più sanguinoso e controverso della storia del Mondo?
Ma che diavolo ci guadagnano a mentire,sminuire,deprezzare,rinnegare?Perchè lo fanno?

Io davvero non capisco.


Un sorriso.Antonia.

Lara ha detto...

Non so perché lo facciano, Antonia, ma in tutti i modi suppongo faccia comodo per diversi motivi:
1)La chiesa cattolica non ha bisogno di sentirsi in colpa per aver lasciato che accadesse uno sterminio simile,
2)Ebrei e Cattolici non sono proprio fratelli di sangue, ma concorrenti.
E chissà quanti altri motivi, cara Antonia.
Indubbiamente è però più facile da parte di Frattini, prendersela con Santoro.
Ciao Jaenada, ciao Antonia.

JAENADA ha detto...

Credo che le motivazioni vengano da lontano.L'antisemitismo ha aspetti molteplici.Nel caso del reverendissimo Monsignore riabilitato (spero non ad honorem) da sua Santità,credo che le motivazioni di queste dichiarazioni vadano ricercate nell'aspetto teologico dell'antisemitismo e quindi in quello che si definisce antigiudaismo.Vale a dire l'attribuzione al popolo ebraico della responsabilità del tradimento e della morte di Cristo.(Anche se come disse spiritosamente un ebreo:"Se Cristo è venuto sulla terra per morire ci voleva pur qualcuno che se ne occupasse").Questi atteggiamenti non sono nuovi nella chiesa cattolica:ebrei,popolo di "assassini... nemici di Dio, avvocati dei diavolo, demoni" (San Gregorio)...."banditi perfidi, distruttori, dissoluti, simili ai maiali... Per il loro deicidio non c'è possibilità di perdono, dispersi in schiavitù per sempre... Dio odia gli ebrei e li ha sempre odiati" (San Giovanni Crisostomo).Con il Concilio Vaticano II la Chiesa cercò di mitigare l'antigiudaismo che vi albergava anche in considerazione del fatto che lo stesso Gesù fosse un ebreo.E infatti i 4 vescovi di cui fa parte l'emerito Williamson non si riconoscono nel Concilio.La scomunica di Giovanni Paolo II era giunta perchè la nomina a vescovi era stata fatta senza la sua approvazione per il dissenso che divideva i prelati cosiddetti Lefebvriani (dal Monsignore autore dello scisma) dalla Santa Sede.Dissenso che evidentemente ha cessato di esistere.
Comunque qualunque siano le motivazioni di "palazzo" e storiche di tali affermazioni,il fatto che un Vescovo,riconosciuto dalla Chiesa come tale,faccia affermazioni del genere qualifica sia il dichiarante che chi lo ritiene proprio degno rappresentante.

Ciao Lara.Ciao Antonia. :)

Spippy ha detto...

Quindi se questo simpatico "Monsignore 'sti cazzi!" leggesse la biografia di Josef Mengele che ho pubblicato nell'ultimo post, potrei essere considerata un'eretica ciarlatana? No perchè se il "Monsignore 'sti cazzi!" riesce a negare la morte di 6 milioni di ebrei - ma basterebbe anche quella di UN solo ebreo - checcevo' a negare che l'angelo della morte non sia mai esistito e che le sue cavie - bambini e nani - siano morte per cause non meglio specificate?

Grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr.. lo senti fin là il ringhio incazzoso di Spippy????

gaz ha detto...

Mai come in questo periodo il mio anticlericalismo è così forte,convinto e anche incazzato!
Sarà sto papa che della cristiana compassione non ha nulla ma dimostra tutta l'arroganza del potere religioso...
Mi unisco a Spippy e ringhio anch'io grrrrrrrrrrrrrrrrr...

Grazie Jeanada delle tue informazioni

JAENADA ha detto...

@spippy: Oggi ho letto l'intervista integrale al "Monsignor 'stì cazzi" e c'è il solito ciarpame negazionista trito e ritrito da anni nei vari circoli di Forza Nuova & figli:la propaganda sionista,le presunte camere a gas che non sono a tenuta stagna,le cifre gonfiate per aumentare gli indennizzi del Governo Tedesco e altra immondizia del genere.
Anni or sono,quando vivevo a Vicenza,l'edicolante dove compravo il giornale tutte le mattine,un giorno se ne uscì con una di queste tesi complottarde sui campi di sterminio.Un vecchietto,che poi scoprì essere un ex partigiano,stava per prenderlo ad ombrellate.Io ovviamente cambiai edicolante (l'altro era leghista,ma purtroppo alla camera di commercio di Vicenza non risultavano edicolanti di sinistra (del resto nemmeno barbieri,farmacisti,ristoratori,sarti,tappezzieri,idraulici etc. )).
Mengele dicevi? Per Williamson sarà un onesto medico della mutua.Nel peggiore dei casi un clone di "Guido Tersilli" di Sordiana memoria.

Spero che Monsignore in una sera buia e piovosa incontri in un vicolo stretto il vecchietto con l'ombrello.

@gaz: anch'io in questo periodo sono pervaso da anticlericalismo diffuso.Un periodo che dura da una trentacinquina d'anni circa :)

desaparecida ha detto...

Mio caro felin-consorte,felice di essere qua (certo non proprio in questo post).Ti ho recuperato tutto-tutto.

Mi sono fermata a pensare dopo ognuno dei 6/7 post....
Sono però capitolata con Salinas che dopo tutti questi argomenti mi ha piegato un po' il cuore,come sempre.

Ti abbraccio,forte.
Una carezza speciale a Clio :)

Silvia ha detto...

Convinta anticlericale anch'io.
Ne ho abbastanza della Chiesa e delle sue corbellerie!

Meno male che c'è in sottofondo la Primavera di Vivaldi a calmarmi...

Ross ha detto...

Riporto un'intervista rilasciata ieri da don Floriano Abrahamowicz, capo della comunità lefebvriana del Nordest, alla Tribuna di Treviso.
Armatevi di coraggio prima di leggerla.


Don Floriano, la comunità lefebvriana è antisemita?

È veramente impossibile per un cristiano cattolico essere antisemita. Io stesso ho, da parte paterna, origini ebraiche. Anche il mio cognome lo suggerisce. Tutta questa polemica sulle esternazioni di monsignor Williamson riguardo l’esistenza delle camere a gas è una potentissima strumentalizzazione in funzione anti-Vaticano. Williamson ha semplicemente espresso il suo dubbio e la sua negazione non tanto dell’Olocausto, come falsamente dicono i giornali, ma dell’aspetto tecnico delle camere a gas.

Secondo lei, quello delle camere a gas è solo «un aspetto tecnico»?

Sicuramente è stata un’imprudenza di Williamson addentrarsi nelle questioni tecniche. Nella famosa intervista si vede che il giornalista è andato a parare su quell’aspetto specifico. Ma bisogna capire che tutto il tema dell’Olocausto si colloca a un livello di molto superiore rispetto alla questione di sapere se le vittime sono morte a causa del gas o per altri motivi.

E lei cosa ne pensa? Delle camere a gas, intendo.

Non lo so davvero. Io so che le camere a gas sono esistite almeno per disinfettare, ma non so dirle se abbiano fatto morti oppure no, perché non ho approfondito la questione. So che, accanto a una versione ufficiale, esiste un’altra versione basata sulle osservazioni dei primi tecnici alleati che sono entrati nei campi.

Lei mette in dubbio il numero delle vittime dell’Olocausto?

No, non metto in dubbio i numeri. Le vittime potevano essere anche più di 6 milioni. Anche nel mondo ebraico le cifre hanno un valore simbolico. Papa Ratzinger dice che anche una sola persona uccisa ingiustamente è troppo, è come dire che uno è uguale a 6 milioni. Andare a parlare di cifre non cambia niente rispetto all’essenza del genocidio, che è sempre un’esagerazione.

Un’esagerazione? In che senso?

I numeri derivano da quello che il capo della comunità ebraica tedesca disse agli angloamericani subito dopo la liberazione. Nella foga ha sparato un cifra. Ma come poteva sapere? Per lui la questione importante era che queste vittime sono state uccise ingiustamente per motivi religiosi. La critica che si può fare al modo in cui in cui viene gestita la tragedia dell’Olocausto sta nel dare ad essa una supremazia in confronto ad altri genocidi.

A quali altri stermini si riferisce?

Se monsignor Williamson avesse negato alla televisione il genocidio di un milione e 200 mila armeni da parte dei turchi, non penso che tutti i giornali avrebbero parlato delle sue dichiarazioni nei termini in cui lo stanno facendo ora. Chi ha mai parlato del genocidio anglo-americano nel bombardamento delle città tedesche? Chi ha mai parlato di Churchill che ha ordinato il bombardamento al fosforo di Dresda, dove non c’erano solo moltissimi civili, ma anche molti soldati alleati? Chi ha parlato dell’aviazione inglese, che ha ucciso nei bombardamenti delle città centinaia di migliaia di civili? E gli israeliani non possono mica dirmi che il genocidio che loro hanno subito dai nazisti è meno grave di quello di Gaza, perché loro hanno fatto fuori qualche migliaio di persone, mentre i nazisti ne hanno fatti fuori 6 milioni. È qui che do la colpa all’ebraismo che esaspera invece di onorare decentemente le vittime del genocidio. È come se nella storia vi sia stato un solo genocidio: quello ebraico durante la seconda guerra mondiale. Sembra che si possa dire tutto quello che si vuole su tutti gli altri popoli sterminati, ma nessuno oggi a livello mondiale ha parlato nei termini in cui si sta parlando ora dopo le dichiarazioni di Williamson.

Perché ancora tante persone mettono in dubbio la Shoah? Perché è un tema che divide ancora in modo così viscerale?

Perché tutta la storia dell’umanità è segnata dal popolo di Israele, che in un primo momento era il popolo di Dio, poi è diventato il popolo deicida e alla fine dei tempi si riconvertirà a Gesù Cristo. Dietro tutto ciò c’è un aspetto teologico misterioso, quello del popolo di Dio, che ha rigettato il suo Messia e che lo combatte ancora. È un mistero della dottrina. L’antisemitismo nasce nel mondo illuminato liberale e gnostico. La Chiesa nella storia ha sempre protetto gli ebrei dai pogrom. Come si legge anche nel libro di Domenico Savino sull’omicidio rituale.

Cosa pensa del negazionismo?

Il negazionismo è un falso problema, perché si sofferma su metodi e cifre e non risponde alla sostanza del problema. Non sono antisemiti quelli che hanno studiato i dati tecnici e hanno posto alcuni dubbi sulla versione che troviamo nei libri di storia. Basti pensare che coloro che per primi hanno rilevato i dati sono anche coloro che hanno salvato gli ebrei, vale a dire gli alleati.

Vuole lanciare un messaggio alla comunità ebraica?

Il messaggio è uno: da cristiano cattolico, aggiungendo quel poco di sangue ebraico che corre nelle mie vene, io auguro agli ebrei di abbracciare nostro Signore Gesù Cristo. Amen.


Io ho solo una speranza: che chi è riuscito a tornare dai campi di sterminio non senta queste parole. Perchè posso resistere alla rabbia, allo schifo e alla paura che ho provato mentre le leggevo, in lacrime, ma non avrò mai la forza di immaginare il dolore che esse possono provocare in chi è sopravvissuto.

JAENADA ha detto...

@desa: 6 barattoli di nutella mi è costata la tua assenza.La prossima volta dovrò trovarmi una sublimazione meno calorica.

Clio ringrazia ed erge la coda :)

@silvia: Meno male.C'è sicuramente più gioia ed elevazione dello spirito nella "Primavera" di Vivaldi di quanta ve ne sia nelle lezioncine di moralità di Bagnasco e Poletto.

@ross: pare che questo insigne religioso sia un assiduo frequentatore di Borghezio.Non lo avresti mai detto,eh?

Leggere queste dichiarazioni disgusta dal primo all'ultimo rigo.Sono parole che trasudano disprezzo,ambiguità e cinismo da ogni singola lettera.

la signora in rosso ha detto...

le testimonianze di questi giorni, aprono ferite che il mondo civile non può nè nascondere, nè negare....La chiesa ha i suoi scheletri nell'armadio, è tempo che faccia piazza pulita...sia per quanto riguarda la shoah, che per i preti pedofili (e tanto altro ancora)

Antonia ha detto...

Vengo.Struscio un pò il musetto.Ti abbraccio forte forte.E torno a studiare.L'esame si avvicina e io sto morendo di paura :D

Un sorriso.Antonia.

JAENADA ha detto...

@la signora in rosso: Eh si,l'elenco sarebbe lungo.Ormai la Chiesa è un soggetto politico e un centro di potere e in quanto tale ha stravolto nella sostanza la propria ragione d'essere.

@antonia: prrrrrr (nel senso di fusa,giammai di pernacchia :)).Un bacio.

desaparecida ha detto...

gioia....perdonami!
Quindi un'assenza zuccherosa!
Un abbraccio speciale!


X ANTONIA=crepi il lupo figghiuzza dolce!

Antonia ha detto...

Per Desa : Adorissimoooooooo *_*

Un sorriso.Antonia.